Via Antica Valeriana e Via San Marco

Presentazione testo e audio dei siti turistici - SCHEDA 8

Argomenti

Turismo

Via Antica Valeriana e Via San Marco

La strada Valeriana collegava Brescia con la Valle Camonica. Lungo il suo corso si sviluppò, nel Medio Evo, il borgo di Pisogne. Una porta chiudeva a nord l’attuale Via San Marco. Alla fine del 1820 questo tratto dell'antica Via Valeriana perse importanza.

Il pannello tattile di questo cartello rappresenta la posizione dello stesso all’inizio di via San Marco. Toccando il piccolo cerchio siete nel punto in cui è collocato il cartello. Alla vostra sinistra potete percorre quindi Via San Marco. Al termine della via, la linea a rilievo più alto sulla destra rappresenta il punto dove sono collocati fronte strada i rilievi decorativi dei Promessi Sposi della seconda meta del XIX secolo collocati sulla facciata di Casa Fanzago, nobile famiglia nota per l'attività di fonditori di campane e di mortai. Il rilievo più alto sulla sinistra rappresenta invece dove sono collocati dei portici. In fondo alla via, andando verso sinistra, si entra nella piazza della Parrocchiale, identificabile grazie alla croce a rilievo più alto. La chiesa ha un abside, cioè la parte terminale, a forma di semicerchio. Gli altri rilievi rappresentano gli spazi urbani circostanti.


Via Antica Valeriana and Via San Marco

Via Valeriana is a road which connected Brescia with Valcamonica. In the Middle Ages, the village of Pisogne developed along its course. A gate closed the present Via San Marco to the north. At the end of 1820, this stretch of the ancient Via Valeriana lost its importance.

The sensory panel for this guide represents its position at the beginning of Via San Marco. Touching the small circle, you are where the guide is located. At your left you can therefore travel along Via San Marco. At the end of the street, the highest tactile relief line on the right represents the position where the decorative reliefs of the Promessi Sposi (The Betrothed) from the second half of the Nineteenth century are located on the facade of the Fanzago building, home of a noble family known for their activity as casters of bells and mortars. The highest relief on the left, on the other hand, represents instead where the porticos are located. At the end of the street, going towards the left, the entrance to parish square, identifiable thanks to the highest relief of the cross. The church has an apse, the end part, in the shape of a semi-circle. The other reliefs represent the surrounding urban areas.


Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
25 March 2022